Tendenze casa primavera 2017: colori e novità

Arriva la primavera e con lei anche la voglia di rinnovare la propria casa e di portare un pò di natura e colori tra le mura domestiche. Ma quali saranno le tendenze di quest’anno?

Vediamo subito insieme tutto ciò che questo 2017 ci ha riservato, tante nuance cariche, accese, vitali ed un forte richiamo al fresco, al verde, per allontanare lo stress e recuperare le energie.

Non perdiamo tempo e scopriamo insieme quali sono i 10 colori scelti da Pantone per la primavera/estate in arrivo.

Flame

Flame

Ebbene sì un rosso fuoco! Vi avevo avvisati, quest anno non si sono risparmiati sulla scelta dei colori. Si tratta di una tonalità grintosa e decisa. Non serve ridipingere le parati, basta utilizzarla per accessori ed elementi decor, per avere subito un risultato che si fa notare.

Un consiglio, ricercate questa nuances anche in un bel mazzo di fiori!

Greenery

Greenery

Via lo stress e porte aperte per questo verde frizzante che regala subito un’atmosfera densa di positività e leggerezza. Un invito alla natura ed alla freschezza.

Come utilizzarlo? Potete inserire qualche elemento in legno verniciato, ad esempio le sedie in legno della cucina o ridipingere la struttura del letto per la stanza dei più piccini.

Hazelnut

Hazelnut

Il così detto nocciola, caldo ed avvolgente. Semplicissimo da utilizzare, basta  optare per elementi in legno come mensole, vassoi oppure elementi tessili.

Elegante e delicato mi piace immaginarlo a centro tavola, proposto in un asse di legno con sopra una serie di barattoli di vetro ricchi di candele e mazzi di tulipani.

Island Paradise

Island paradise

Un celeste vivace e fresco, perfetto per le case al mare. Consiglio vivamente di utilizzarlo come tinta per le pareti o come tessile in camera da letto.

Mentre in bagno, per riprendere la nuances, puoi giocare con qualche piccolo dettaglio delicato da posizionare sul piano lavabo; ad esempio un barattolo in latta verniciato di questo colore con dentro le lavette a uso lavandino.

Kale

Kale

È il verde oliva, più conosciuto come verde militare. Forse è il colore che preferisco perchè si abbina perfettamente con lo stile vintage industriale che più amo, e che ho deciso di riportare non solo in casa ma anche all’interno del mio ufficio.

Senza ombra di dubbio trasmette un senso di relax e aiuta a distendere i nervi durante una giornata troppo caotica!

Lapis Blue

Lapis blue

Un blu, molto intenso e deciso. In questo anno dove spopola il velluto, è perfetto per divani e cuscini, rende subito l’ambiente molto più lussuoso e dall’aspetto sognante :)

Per un risultato sofisticato e abbastanza neutro, abbinatelo con del colore ecru.

Niagara

Niagara

Un colore tendente al grigio, pacato e sofisticato. Perfetto da accostare in contrasto con il bianco e con il grigio chiaro del legno.

Abbinatelo ad una serie di accessori come quadri, mensole e oggetti in ferro di colore nero.

Pale Dogwood

Pale dogwood

Amato dal popolo femminile, è un rosa delicatissimo, ancora più chiaro del cipria e del quarzo. Il mio consiglio è quello di utilizzarlo per la camera da letto, con accessori neutri, panna, nocciola e bianco.

L’accostamento con il colore oro e rame è unico e inimitabile!

Pink Yarrow

Pink yarrow

Grintoso e allegro, è un rosa fucsia deciso. Ideale per un ambiente giovane e moderno.

Attenzione a non sovraccaricare l’ambiente con altri colori forti, se scegliete questa tinta, mitigate il resto con arredi e complementi di colore bianco, per garantire sempre e comunque luminosità all’ambiente.

Primrose Yellow

Primrose yellow

Un giallo solare, gioioso ed intenso. Porta subito una nota sbarazzina e regala tanta luce. Perchè non utilizzarlo per le piastrelle della cucina o per rifoderare una poltrona vintage?

 

Vi sono piaciuti i colori scelti da Pantone per questa primavera? Vi è venuta voglia di rinnovare i vostri spazi, anche solo con qualche accessorio?

Se avete bisogno di qualche consiglio scrivetemi, risponderò ad ogni vostro dubbio.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *