Un matrimonio al castello

Idee fuori dagli schemi, simpatia e un delizioso connubio country e chic… questo è il matrimonio di Debora e Giorgio!

Dalla grafica spiritosa, alla location da sogno, ai centrotavola fatti con fette di legno, tra valigie e quant’altro, c’è davvero da perdersi!

img-20160925-wa0033

Ho ricevuto una telefonata da Debora, la sposa, la quale mi ha lusingata nell’avermi scelta per allestire il suo giorno speciale.

Da li mi sono messa subito all’opera, ero come al solito entusiasta all’idea di dover allestire un matrimonio!

Centritavola, candele, tableau de mariage e tutto ciò che profuma d’amore e festa, mi trasmette una bellissima energia!

Sommersa da mille spunti ho selezionato quelli che vedevo più vicini agli sposi, cercando di trovare idee carine e diverse dal solito, rimanendo però fedele alle richieste.

Mi ricordo quando Debora mi ha mostrato un’immagine presa da pinterest, si trattava di un tableau de marriage davvero particolare, fatto con i pallet, lasciati allo stato grezzo, e pieno zeppo di cornici, di dettagli di ricordi. Mi ha chiesto se si poteva realizzare, perché ci teneva ad avere un ricordo speciale per il suo matrimonio….e così è stato.

Via ai preparativi

moodboard-matrimonio-workinprogress-jpg

20160928_155505

Stabilita la location perfetta, un castello magnifico,il Castello del Guado, a Castelletto Cervo, ho iniziato a preparare l’occorrente. Essendo che voglio sempre che tutto sia perfetto, ogni volta ricreo l’ambientazione qui in ufficio da me. Quindi simulo ogni cosa e decido con gli sposi se il risultato è promosso o bocciato. In più cerco di creare una grafica personalizzata per gli sposi.

Così con la lista alla mano, ho iniziato a raccogliere tutto l’occorrente per allestire il tableau, il guest book e la confettata!

I centri tavola

1

14522034_1174872689201164_1567297513_o

Per il centro tavola ho utilizzato un vasetto di vetro con all’interno della gipsofila, semplice ma romantica, una candela bianco panna, un vasetto di latta in modo tale da rimanere in tema country, con dentro una piantina grassa, una bottiglia di vetro su cui poi fermare il cartoncino con l’indicazione del nome del gruppo a cui è stato assegnato il tavolo ed al centro del muschio stabilizzato. Il tutto appoggiato su di una fetta di legno che ho fatto tagliare dal mio falegname di fiducia, recuperata da un tronco che aveva più di 100 anni, un valore aggiunto che dire.

La confettata

20160922_133822

Gli sposi hanno deciso di non realizzare la solita bomboniera ma di devolvere un’offerta in beneficenza, e in particolar modo all’Associazione ABIO, dedicata all’assistenza dei bambini in ospedale e alla formazione dei volontari.

Ci tenevano a comunicarlo agli invitati, dando loro un biglietto di ringraziamento che ABIO aveva stampato appositamente per l’occasione.

Insieme alla sposa abbiamo così deciso di allestire un tavolo dove ognuno potesse comporre la sua bomboniera con i confetti disponibili sul tavolo e il ringraziamento di ABIO.

Per contenere i confetti ho utilizzato dei barattoli di vetro, stile conserva, a cui ho legato un cartoncino con indicati i vari gusti. Alzatine stile shabby, cassette di legno in tema country, insomma ho cercato di restare in linea con tutto il resto, di mantenere lo stile, i dettagli.

4

Per l’occasione ho fatto stampare queste simpatiche bustine per contenere i confetti, con i i nomi degli sposi e con la data del matrimonio, la trovo un’idea carina che rende il dono personalizzato per gli invitati.

Il tableau de marriage

3

20160928_160205

20160928_160245

La sposa voleva un tableau originale, unico, diverso dal solito. Un tableau che fosse da ammirare durante la serata, perché ricco di ricordi, di frasi simpatiche, insomma qualcosa da condividere con amici e parenti.

Ho così recuperato dei pallet, li ho volutamente lasciati allo stato grezzo, in modo tale che creassero un magnifico contrasto, con gli elementi appesi. Ho raccolto una serie di cornici tutte diverse, all’interno delle quali sono andata a riportare i nomi degli invitati.

Per ogni tavolo la sposa ha voluto abbinare un disegno che fosse per lei motivo di ricordo di quello specifico gruppo. E così mi sono divertita a disegnare ciò che la sposa mi ha indicato, a stamparlo su carta colore havana e a posizionarlo vicino alla cornice, su di una coccarda in carta.

Ho personalizzato il tutto con pizzi, merletti, barattoli di latta e foto della sposa., et voilà il tableau è fatto.

20160928_160121

Guest book

2-2

Il desiderio degli sposi era quello di avere un ricordo personale dei loro invitati, da portarsi a casa. Hanno così voluto dei tappi in sughero dove tutti gli ospiti potessero lasciare una dedica pensata per loro. Il tutto è stato inserito all’interno di vecchie valigie vintage e barattoli in color verde menta. Il cesto è un ricordo appartenente al papà, fa sempre piacere riscoprire vecchi oggetti e portarli con sè il giorno del matrimonio.

portastelle

Durante il taglio della torta si è deciso di dare agli invitati quei simpatici bastoncini che una volta accesi ricordano delle stelle luccicanti. Ecco che allora ho preparato dei secchielli in vetro, con del cartoncino colore havana stampato con la grafica del matrimonio.

Gli ospiti si passavano tra di loro questi graziosi secchielli e insieme “accendevano” il momento del taglio della torta!

Il lieto fine

Ogni volta mi faccio prendere dall’ansia, avere un compito così importante, ovvero rendere ancora più speciale il giorno più bello di una coppia, non è una cosa da poco! Poi invece quando vedo che il tutto prende forma secondo la volontà degli sposi, e vedo il loro sorriso, capisco che ne è valsa la pena.

A breve ci saranno anche le foto del fotografo ufficiale, e non vedo l’ora di vederle!

Allora chi è la prossima a sposarsi?

Se ti è piaciuto lasciami un commento qui sotto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *