Decluttering e le regole da seguire per ottimizzare gli spazi di casa

EASTER DECOR - STEPHANIE STERJOVSKI

Stephjolly

Oggi torno a parlarti di un argomento che mi sta molto a cuore e che in questo periodo riconosco essere una nostra grande arma di difesa per vivere con serenità gli spazi in cui ci muoviamo quotidianamente.

Proseguo con gli articoli dedicati al decluttering (se ti sei perso il primo uscito la settimana scorsa questo è il link) e nello specifico oggi ti racconto come fare ordine una volta su tutto, come imparare ad organizzare i tuoi spazi ragionando su una serie di regole base. Prima però ti racconto perché tendiamo ad accumulare così tanti oggetti e quali sono i benefici del vivere in uno spazio organizzato e ben studiato.

Quali sono i motivi per cui accumuliamo oggetti in casa

Esistono molti motivi per cui tendiamo ad accumulare oggetti nei nostri ambienti e tanti altri motivi che ci impediscono di fare spazio eliminando ciò che non ci serve.

  • Utilità e identità: raccogliamo oggetti che ci consentono di portare a termine delle azioni, e che ci fanno sentire padroni della situazione. Molti oggetti vengono acquistati perché  ci aiutano ad esprimere meglio chi siamo, cosa ci piace, cosa facciamo. Altri vengono acquistati perché vorremmo identificarci in quella categoria di persone e pensiamo che acquistano quell’oggetto ne entriamo a far parte di diritto.
  • Bisogna insegnare ai nostri figli l’ordine. Insegniamo fin da piccoli che ogni cosa ha un suo posto specifico e loro saranno facilitati da adulti a riordinare i loro spazi di vita. Vanno coinvolti fin da subito, mostriamo loro come sono organizzati i giochi e i vestiti e insegniamo loro il riordino ogni qualvolta si mette in disordine;

IKEA HACKS | IVAR - Design Therapy

Designtherapy

  • Perché si associa il riordino alla perdita di tempo, in realtà perdi molto più tempo a cercare le cose in un ambiente mal organizzato. Liberarsi dal superfluo significa riuscire a trovare sempre quello che ci serve in tempo utile.
  • I Ricordi e i sentimenti ci tengono legati agli oggetti. Associ dei ricordi agli oggetti e non vuoi separarti da loro. Va bene conservarne alcuni ma non troppi. Il mio consiglio è quello di darti un limite, in termini di spazio fisico. Racchiudi tutti i tuoi ricordi in una scatola per esempio, oltre quello spazio non puoi andare. Così sarai più propenso a limitare l’accumulo.
  • Anche il perfezionismo può intralciare. In uno spazio male organizzato tenderai ad accumulare sempre più cose perché non capisci come utilizzare l’ambiente, tutto ti sembra impossibile. Inizia a lavorare sulle funzioni come ti parlavo nel precedente articolo. Da qualche parte devi pur partire, identifica una stanza, le funzioni che vuoi svolgere e togli tutto quanto non serve. Posiziona gli oggetti che della stessa categoria insieme e lavora eliminando quello che è superfluo.

Quali sono i benefici del riordino

  • Non sei più schiavo dei tuoi spazi, non sei più oppresso da loro, ma ti senti  attivo e rilassato all’interno di essi. Nel caso di uno spazio di lavoro la tua concentrazione aumenterà e così di seguito anche la tua produttività. Avrai meno pensieri e molto meno stress.
  • Il controllo degli spazi regala un senso di benessere assoluto e un senso di sicurezza. Ti aiuta a vedere solo l’essenziale.
  • Risparmio del tempo. Quanto tempo passi a sistemare casa o ufficio senza arrivare mai a un dunque? Liberarsi dal superfluo significa riuscire a trovare sempre quello che ti serve in tempo utile.
  • Soddisfazione, stima di te stesso. Potrai ricevere ospiti e/o clienti in un qualsiasi momento, tanto tutto è in ordine o facilmente riordinabile in poco tempo.
  • Più denaro. I tuoi acquisti saranno mirati e ben indirizzati, acquisterai solamente quanto necessario ed eviterai di avere in casa doppioni inutili.

Come riordinare

  • Sai cosa ti può essere veramente d’aiuto. Scattare delle foto dei vari ambienti. Avrai modo di vederle con un altro occhio. In foto riuscirai a vedere cose che normalmente scappano alla tua vista e potrai confrontarle con quelle che hai selezionato di tuo gusto;

E D J E N N ♡

Meetmarloes.com

  • Prendi nota e cerca di capire cosa vorresti cambiare, cosa vorresti migliorare;
  • Da dove iniziare: dove puoi ottenere il massimo con il minimo sforzo. Io di solito parto dalla camera da letto, a mio avviso è la stanza più semplice. Pochi elementi di arredo, pochi oggetti e applicando alcune semplici regole per la gestione degli abiti si ottengono grandi risultati. Se vuoi qualche consiglio in più su come organizzare il tuo armadio leggi ciò che ho scritto in merito qui;
  • Metti ordine una volta su tutto, parti dall’aspetto “macro”. Se stai lavorando sulla camera da letto non concentrarti subito sul cassetto delle calze perché il lavoro ti sembrerà infinito. Concentrati prima sul macro, sposta gli arredi, disponi le cose nell’area in cui vuoi che siano, raggruppale e poi lavora selezionando ciò che ti serve e ciò che è da eliminare. Al termine di questo organizza ciò che rimane nello spazio a disposizione;

  • Sii decisionista. Non rimandare. Quando ti ritrovi a fare selezione la parola stessa lo dice, devi scegliere “tenere” “buttare”. Non esiste altro, non esiste un probabilmente mi servirà, magari posso farci questo e quello. Via il superfluo! Se sei indecisa su un oggetto, chiediti quante volte lo hai utilizzato nell’ultimo periodo.
  • Premiati. Datti la giusta carica. Accendi la tua musica preferita ad altro volume. Regalati una cena/pranzo succulenta, adotta solo pensieri positivi. Pensa a quante cose potrai fare in casa, nella tua nuova casa. E pensa a quanto stress stai togliendo dalla tua vita. Tutto ti sembrerà più semplice, rilassante e così via.

Le regole che devi tenere a mente

  • Come puoi fare? Step by step, stanza per stanza. Ma la stanza non la vedo nel suo complesso la vedo divisa in zone, in zone di funzione. Lo spazio per me è qualcosa che mi serve a svolgere delle funzioni e al suo interno deve avere solo ciò che mi serve.
  • Pensa sempre che ogni cosa ha il suo posto, se non si tratta di superfluo, di qualcosa che non serve e che fa parte di un accumulo, ogni cosa ha il suo posto.
  • Posiziona gli oggetti in base alle necessità. A portata di mano ciò che si utilizza in modo più frequente. Tieni conto della vicinanza, ad esempio vicino a un elettrodomestico ciò serve per usarlo.
  • Raggruppa gli oggetti in base alle loro categorie. Sfrutta le associazioni (uso, materiale, forma e colore) e utilizza contenitori.

Vertica Wire Stacking Bins | The Container Store

Containerstore

  • Non accatastare, utilizza contenitori e divisori. In un primo momento utilizza ciò che hai a disposizione, scatole di scarpe, barattoli, trovato il giusto assetto acquista ciò che ti serve in modo mirato.
  • Libera i piani di lavoro e le superfici di appoggio. Organizza bene lo spazio che hai a disposizione nei mobili chiusi.
  • Sfrutta le altezze! Considera che il tuo occhio cade normalmente ad un’altezza di 150/170 cm da terra, quindi se ne hai la possibilità lavora in altezza per non sovraccaricare la vista all’altezza utile.

Planete&deco

  • Utilizza arredi non ingombranti, leggeri e polifunzionali che possono rispondere a più funzioni all’interno di una singola stanza. Le esigenze in una vita cambiano quindi è bene preferire  arredi snelli, singoli, facili da spostare, magari anche in un’altra stanza.
  • Utilizza soluzioni semplici. Usa contenitori e arredi dalle forme semplici. Non perdere tempo ad ingegnarti a trovare soluzioni strabilianti, pensa semplicemente a come riporre nel miglior modo le cose che hai conservato e ricorda le forme base sono le migliori e ci consentono di sfruttare a pieno lo spazio.
  • Soluzioni su misura per la nostra casa il che non vuol dire per forza mobili su misura, ma vuol dire studiare i nostri spazi e aprire la mente. Su misura per la nostra casa vuol dire studiare la nostra casa e sfruttare tutti gli spazi al meglio.
  • Utilizzate le etichette sempre e comunque!

Hai preso nota? In questo articolo ti ho raccontato davvero molto di questa eccezionale attività, nelle prossime settimane passiamo all’azione e vediamo insieme ambiente dopo ambiente come organizzarli.

 

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] per appoggiare ciò che ti serve. Questo è uno dei concetti cardine dell’attività di decluttering: avere una pulizia visiva dei piani è n grado di infondere benessere nella persona che vive lo […]

Dimmi la tua

Mi fa sempre tanto piacere leggere i vostri commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *