Personalizza gli ambienti della tua casa in affitto con una serie di complementi d'arredo

Come personalizzare gli interni della tua casa in affitto

È capitato a tutti di affrontare la situazione nella quale ci si ritrova a vivere uno spazio che non è proprio. Una casa in affitto dove spesso ci si sente fuori luogo e non ci si riconosce. Una serie di ambienti che non rispecchiano la nostra personalità e non ci permettono di vivere a pieno i nostri spazi.

Ogni giorno dovremmo provare il piacere di entrare in casa contenti e soddisfatti di ciò che ci circonda. Dovremmo sentirci accolti e coccolati dalle nostre cose e supportati durante lo svolgimento di alcune funzioni. Spesso però questo ci sembra un traguardo irraggiungibile perché abitiamo spazi che non sono di nostra proprietà e non vogliamo esporci troppo.

Il mio consiglio è quello di vivere sempre con il massimo entusiasmo ogni casa che avremo il piacere di visitare. Il nostro stato di benessere è strettamente legato all’atmosfera e al grado di comfort che riusciamo ad allestire. Perciò prendete nota perché i consigli che sto per darti sono semplici ma di immediato effetto e ti aiuteranno a personalizzare gli ambienti della tua casa in affitto.

L’ingresso è la prima cosa che devi definire

Parti dall'ingresso per personalizzare con stile gli ambienti di una casa in affitto

Si tratta dell’ambiente che ogni giorno ti accoglie. Funge da filtro con il mondo esterno , una volta aperta la porta ti lasci alle spalle la stanchezza della giornata e tutto ciò che fa parte della routine lavorativa. Si apre davanti a te uno spazio che è tuo, uno spazio nel quale puoi finalmente rilassarti, sentirti te stesso e riposarti.

Proprio perché si tratta di una zona di passaggio deve essere caratterizzato da un allestimento pratico. Definisci la porzione di spazio che hai deciso di destinare a questa funzione e lavora con pochi e semplici elementi. Crea qualcosa di piacevole, di tuo gusto, che parli assolutamente di te, perché ricordati i tuoi ospiti attraverso questa zona si formano una prima opinione su di te.

Posiziona uno specchio, un appendiabiti per il copricapo che usi tutti i giorni, un pannello/griglia dove appendere le chiavi e continua con qualcosa che mi racconta chi sei. Una foto, un quadro, un complemento appeso. Non serve molto, basta anche solo qualcosa di piccolo.

Se non l’avete ancora fatto sostituite lo zerbino con uno nuovo e prendete qualcosa che vi faccia sorridere. Il mio consiglio è di acquistarne uno con una scritta piacevole, un “Welcome” all’ingresso mi da subito l’idea di una casa accogliente.

Studia una nuova disposizione dell’arredo

Non devi necessariamente sostituire l’arredo, ma puoi semplicemente sperimentare una nuova disposizione che ti aiuti a vivere meglio gli spazi. Che ti possa aiutare a renderli più funzionali, e che ti faccia sentire attivo e partecipe nella creazione dei tuoi ambienti.

Non tutti viviamo le stanze che abbiamo a disposizione nello stesso modo e spesso ci troviamo costretti a vivere abitudini che non sono nostre. Il mio consiglio è quello di analizzare i tuoi comportamenti per un dato periodo, massimo 15 giorni, e di cercare di capire cosa ti rallenta, cosa ti impedisce di rilassarti e provare a ipotizzare una nuova sistemazione che faccia più al caso tuo.

Magari si tratta di una piccolissima azione, ma fidati che questo ti farà sentire subito a casa!

Se non vuoi buttarti a capofitto negli spostamenti improvvisati, lavora prima su carta e disegna varie soluzioni. Fai un po’ di ricerca online, utilizza il mio tanto amato Pinterest e poi mettiti all’opera, vedrai che non è così faticoso ma anzi, sarà molto piacevole.

La tua casa comunica con te

Personalizza gli ambienti della tua casa in affitto con una serie di complementi d'arredo

Questa è la parte che preferisco. Circondati di cose belle, che ti piacciono davvero e che ti fanno battere il cuore. Circondati di qualcosa che ogni giorno parla con te, che comunica attraverso un linguaggio chiaro.

La scritta “Welcome”  sullo zerbino, una scritta “Home sweet Home” sul pannello porta chiavi, un “Bonjour” a fianco del letto, un “Made with love” sulla scatola dei biscotti, insomma circondati di messaggi espliciti che ti facciano amare tutto ciò di cui ti circondi. Che ti facciano venire il buonumore e che ti facciano sentire accolto. Accolto nei tuoi spazi e nel tuo modo di vivere la casa.

Elementi decorativi

Ovviamente non fermarti a questo e scegli dei complementi che dal primo momento in cui li hai visti ti hanno colpito. Non sto parlando del classico quadro/stampa, ma spazia tranquillamente su più fronti. Il bello di questo è che puoi davvero raccogliere ciò che ti appassiona e posizionarlo all’interno dei tuoi ambienti. Appesi, in appoggio, scegli tu il metodo migliore, l’importante è che siano a vista.

Io sono appassionata di illustrazioni e perciò quando mi ritrovo a vivere in una casa nuova la prima cosa che faccio è strappare qualche immagine o disegno da libri, riviste e le appendo alle pareti. Mi fanno sentire subito a casa, immersa nel mio mondo e felice di poter vivere quell’istante.

Ad oggi ho trovato sulla mia strada davvero tante realtà di giovani designer illustratori e ti voglio lasciare i loro link qui di seguito, chissà che magari trovi anche tu qualcosa che ti piace.

Mapulab, Sogni su carta, Bibi’, Retrogradi, Orma il Viandante, I colori di Laura

Il tessile di casa

Se parliamo di elementi decorativi non posso che consigliarti di sostituire fin da subito il “tessile” della casa. Parti dalla camera da letto, dove tutto ti è più facile. Scegli un nuovo completo letto, utilizza una fascia decorativa che serve a dare movimento al letto e posiziona tanti cuscini. Abbonda pure perché in questo caso servono a farti sentire accolta in un posto che è solo tuo :) Lo stesso fai per il divano e quindi per il salotto, acquista nuovi cuscini e se lo ritieni necessario utilizza un copridivano. Ragiona sempre su una base di 2 o 3 tinte e unisci colori a tinta unita con fantasie. Il rapporto in questo caso deve essere di 1:2.

Ultimi consigli su come personalizzare gli ambienti di una casa in affitto

Infine sui complementi mi sento di consigliarti ancora due cose, semplici, semplici.

Sostituisci le abat jour che di sicuro avrai in dotazione all’interno della camera matrimoniale e posiziona una lampada da tavolo pulita e semplice nelle forme. Una lampada che emana una luce calda e splendente. Scegli qualcosa che ti dia un’idea di freschezza e pulizia.

In cucina posiziona a vista le tue tazze preferite, non una collezione intera, ma una a testa può andare bene. Definisci un’area da dedicare a loro e al cibo che di solito consumi durante la colazione. Ti assicuro che così il risveglio sarà molto più piacevole.

Posiziona bene in vista in una zona in cui permani più a lungo rispetto alle altre stanze una bacheca lavagna. Qui puoi annotare alcuni appuntamenti che hai in programma, la lista della spesa e appendere biglietti, cartoline, foto che ti faranno sentire maggiormente coinvolto nella vita di casa.

Questi sono i consigli che mi sento di darti nel caso in cui tu voglia personalizzare gli ambienti della tua casa in affitto. Sono consigli che ho avuto modo di sviluppare negli anni, durante tutti i miei cambiamenti di casa che a quanto pare non finiscono mai :)

0 commenti

Dimmi la tua

Mi fa sempre tanto piacere leggere i vostri commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *