Come allestire gli spazi all’aria aperta

La scorsa settimana ti ho raccontato come portare il verde in casa se non possiedi uno spazio all’aria aperta, oggi parlerò a te che possiedi un terrazzo o anche solo un piccolo giardino.

Per entrambi i casi possiamo vedere insieme alcune regole che ti possono aiutare ad allestire l’ambiente e alcune idee che spero potranno venirti in aiuto. Approfitta di questi giorni di pioggia per fare ricerca e per capire ciò di cui hai bisogno, poi quando tornerà il sole mettiti al lavoro!

Anche per gli spazi all’aria aperta serve un progetto

Non sto parlando di disegni elaborati o progettazione 3d, ma basta semplicemente ragionare così come facciamo per gli spazi interni. Bisogna tenere bene a mente quello che è lo spazio che hai a disposizione, la superficie utile che puoi utilizzare e quelli che sono gli elementi fissi: muretti di divisione, piante, piccoli sentieri segnati a terra e così via.

  • E’ importante ragionare su come ti piace vivere gli spazi all’aria aperta, quali sono le attività che ti piace coltivare, quali le tue passioni, i tuoi hobby e i tuoi desideri. Preparati una lista, ragiona insieme a tutta la tua famiglia, nessuno escluso, e decidi come volete vivere i vostri spazi.
  • Bisogna capire quale immagine ti piace e quale vorresti adottare. Anche per l’esterno puoi fare una ricerca su internet o sulle riviste dello stile che più ti piace. Molto spesso lo stile che abbiamo all’interno viene riportato anche all’esterno, magari in maniera più semplice e pulita, ma tendenzialmente gli spazi si parlano tra di loro, almeno nelle linee guida principali.
  • Preparati un piccolo disegno a matita e vai ad inserire le tue attività su carta. Può aiutarti disegnare un reticolo a matita su questo spazio e andare a definire delle zone in cui svolgere le tue attività, esattamente come se stessimo parlando degli spazi interni. Ovvio non saranno delimitati da pareti e tutto sarà molto più aperto e libero, ma fidati che questa tecnica può tornarti molto utile.

Spesso gli spazi ampi ci spaventano perché non sappiamo come gestirli o come organizzarli, il mio consiglio è quello di individuare delle zone e andare a definirle. Frazionare un grande spazio ti può tornare utile per iniziare a viverlo e a capire come ti muoverai al suo interno.

Le attività che puoi svolgere all’aria aperta

  • Zona cottura. Ti serve una zona dove posizionare un barbecue o anche solo una piccola piastra elettrica che puoi collegare alla corrente. Attenzione ad avere un punto presa e un punto acqua in prossimità di questa zona, ti sarà molto utile. Il mio sogno? Quello di poter creare una zona dove posizionare un piano in marmo e un forno per fare le pizze 😊

Bjorn Wallander

Norske interiørblogger

  • Un tavolo dove consumare i pasti. Meglio scegliere una zona che abbia una base solida e piana sulla quale poggiare, che siano tavole di legno, piastrelle o anche solo del semplice battuto. Sarà più comodo quando si movimentano le sedute per sedersi a tavola.

Finnish Design Shop

  • Coltivare un orto. Questo è il momento giusto, mi ritrovo spesso a scherzare con Emy e a dirgli “adesso la mamma prende una gallina e fa un piccolo orto così iniziamo a produrre un po’ di cibo” , ma in questo periodo tanto ridere non fa, anzi, potrebbe essere un buon momento per iniziare a coltivare una piccola scorta di cibo che puoi gustare direttamente a casa. O comunque può essere un buon modo per appassionarti e per svolgere qualche sana attività all’esterno. Ai bimbi piccoli piace molto l’attività della semina, del piantare, annaffiare, quindi può essere solo un valore aggiunto. Se hai un terrazzo utilizza delle cassette di legno, come vedi nella foto qui sotto. Basta semplicemente rivestirle con un sacco dell’immondizia al loro interno.

Hellodesign

  • Un angolo riservato, dove concedersi momenti di pace e tranquillità. Dove poter schiacciare un pisolino, leggere un libro, disegnare o anche solo ascoltare il suono della natura. Per gli arredi parti dal presupposto che la seduta in questo caso deve essere comoda e ampia. Eccedi con il tessile, cuscini, teli, tappeti da esterni e pouf. Il mio consiglio è quello di avere un baule adatto all’uso in esterno per riporre tutto dentro quando piove.

Broste Copenhagen’s Spring Summer 2016

Photos: Line Klein

Myinteriordesign

  • Una zona per i giochi dei bambini. Se devi preoccuparti di allestire una zona gioco in giardino ti consiglio di acquistare, o se sei abile puoi costruirla direttamente tu, una sabbiera in legno. I piccoli di casa passano ore a giocare in questo angolo. Un altro bellissimo spunto possono essere le casette, anche in questo caso ce ne sono a centinaia in commercio, di plastica oppure di legno, in questo caso il prezzo aumenta. Su internet puoi trovare diverse soluzioni per realizzarla con il recupero dei pallet.
  • Allenamento open air. Ricrea un ambiente accogliente, nel quale puoi sentirti a tuo agio.
  • Che sia un giardino oppure un terrazzo trova dove riporre gli attrezzi che ti servono nelle attività all’aria aperta e uno spazio dove poter coltivare le tue piccole piante. E’ rigenerante avere uno spazio nel quale dedicarti alla cura di piante che ti fanno stare bene!

Gli stili e gli arredi

Prima ti ho raccontato che è utile individuare lo stile che vuoi utilizzare per arredare i tuoi spazi all’aria aperta. Esattamente come per gli interni anche per gli esterni hai bisogno di avere delle immagini da cui prendere spunto. Durante la scelta dei vari arredi e dei complementi potrai utilizzarle come linee guida.

Qui di seguito ho voluto raccogliere una serie di immagini che si ispirano a stili diversi tra di loro. Ti riporto quelli che io preferisco e con i quali mi sentirei a mio agio nell’allestimento degli spazi.

Stile romantico

Fantastic Frank

Roomed

Stile Rustico Vintage

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ikea

Image Credit: Caitlin McGrath

Stile Boho

Westwingnow

Qui ti lascio il link alla bacheca di Pinterest “Vivere all’aria aperta” che ho creato sul mio profilo. Dentro ho raccolto tutte le immagini che ho utilizzato per ispirarmi durante la scrittura dell’articolo. Spero possano tornarti utili!

 

0 commenti

Dimmi la tua

Mi fa sempre tanto piacere leggere i vostri commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *